EasyWeek
un nuovo tour operator online tutto al femminile


Fermo
Presentato nel prestigioso Palazzo Storico Romani Adami di Fermo il nuovo t.o. online EasyWeek, nato dalla professionalità di 3 imprenditrici con lo scopo di valorizzare e promuovere le eccellenze del territorio italiano a partire dalla Regione Marche. L’evento ha visto coinvolte personalità come l’Assessore alla Cultura della Provincia di Fermo Giuseppe Buondonno, il Presidente della Camera di Commercio di Fermo Graziano Di Battista, i rappresentanti di importanti enti territoriali come Confcommercio, Unioncamere, Coldiretti, operatori del comparto enogastronomico come Paola Cocci Grifoni della tenuta vinicola e la padrona di casa Contessa Cecilia Romani Adami, direttamente coinvolta nell’entusiasmo sinergico per far emergere le grandi potenzialità della Regione Marche.

La galleria di Palazzo Romani Adami a Fermo

Gianna Fogliastro, Fatima Morresi e Manila Salvatelli, le tre imprenditrici del turismo, hanno iniziato questa avventura con le idee molto chiare e altamente professionali. Il loro slogan “Viaggiare per passione” la dice lunga sulla filosofia che permea l’accurata ricerca delle eccellenze territoriali, dello charme e del lusso su misura. Ce lo ha chiarito nel dettaglio Manila Salvatelli, Amministore unico di EasyWeek. “La nostra mission è di far conoscere le eccellenze italiane, in particolare delle Marche, e offrire prodotti esteri in destinazioni di charme seguendo un criterio di qualità, di economia e di internazionalizzazione. Lo charme che noi inseguiamo è un lusso, ma non per questo necessariamente costoso. Prendendo in prestito un pensiero di Patrick Louis Vuitton, -Lusso è un concetto assolutamente personale e denso di sensualità; è qualcosa di strettamente legato al tempo che si dedica a se stessi, ai momenti speciali che si vogliono vivere… magari in luoghi altrettanto speciali- L’idea del tour operator online è nata a Roma nel 2008 quando Gianna Forlastro si occupava del t.o. Viaggi Doc. Verificando l’andamento del turismo più consapevole ed informato e sotto l’influenza dello strumento Internet, è sembrato il momento giusto per formulare un progetto con lo scopo di raccogliere le richieste online e vendere i viaggi online. Poi nel 2011 noi tre socie ci siamo unite alla Provincia e alla Confommercio di Fermo partecipando al Progetto Colombo come impresa femminile e ottenendo il finanziamento dal Fondo Sociale Europeo che ci ha permesso lo start-up di EasyWeek il cui portale è online dal 15 giugno 2012. Da allora la nostra finalità è quella di promuovere e valorizzare le Marche, un territorio molto bello ma poco conosciuto e di proporre strutture e realtà da noi stesse preventivamente selezionate e testate.

Corinaldo

Iniziare un’attività in un periodo difficile come quello che stiamo vivendo, soprattutto nel comparto del turismo, è una scommessa, ma se dietro c’è professionalità, competenza e soprattutto entusiasmo, come nel caso dell’équipe al femminile di EasyWeek, c’è da aspettarsi soltanto successi.
“Noi crediamo fermamente in questo progetto” sostiene infatti Gianna Fogliastro, Managing Director di EasyWeek “ La nostra iniziativa parte da un concetto fondamentale che intendiamo perseguire, la ricerca e la promozione delle eccellenze turistiche della regione Marche, molto conosciuta per le industrie ma poco per il territorio. Viene pubblicizzata soprattutto la costa, che è importante perché in qualche modo permette di far conoscere il territorio, ma solo in un limitato periodo dell’anno. EasyWeek nei suoi progetti punta alla destagionalizzazione del prodotto turismo sia incoming che outgoing. Con la nostra iniziativa andiamo alla ricerca delle eccellenze di ciascun territorio della regione Marche e le proponiamo mettendole in risalto sul nostro portale. Perché online? L’e-commerce è il futuro, con i giusti investimenti dà visibilità a livello mondiale e noi vogliamo puntare direttamente sia al cliente individuale sia all’agenzia di viaggio che è il nostro partner principale, il canale di vendita a cui noi facciamo conoscere le Marche attraverso articoli, notizie, informazioni su portale e newsletter.La nostra mission, dunque, è l’eccellenza del territorio. L’eleganza della regione Marche è qualcosa che tutti dovrebbero conoscere, in Italia e all’estero. Oltre alla struttura ricettiva, deve essere promosso il contesto in cui la struttura si trova, cioè il territorio. E questo lo realizziamo studiando pacchetti e situazioni appetibili. Il nostro motto è -viaggiare per passione-, sentimento che dovrebbe spingere il viaggiatore e il turista. Cerchiamo di convogliare il nostro mercato al turismo per passione. Itinerari trekking dai Monti Sibillini al Conero, diversi itinerari di varia difficoltà, attività culturali, enogastronomiche, il lusso, il benessere e tutto ciò che sia possibile proporre sul territorio delle Marche ma anche in tutta l’Italia. Cerchiamo di valorizzare l’entroterra delle regioni, luoghi poco conosciuti, da proporre anche all’estero. In definitiva, il nostro target è costituito da coloro che amano viaggiare seguendo le loro passioni.

Montefortino

Una grossa spinta per la valorizzazione delle Marche, quella dell’iniziativa EasyWeek, perfettamente in linea con l’indirizzo degli enti locali. “La regione Marche è costellata da un centinaio di centri storici stupendi che meritano di essere scoperti, visitati e, grazie a strumenti come EasyWeek, promossi in modo efficace.” Dichiara l’Assessore alla Cultura della Provincia di Fermo Giuseppe Buondonno “Gli spunti turistici e culturali sono tanti durante tutto l’anno, prossimamente la manifestazione del tartufo a novembre, il premio letterario Paolo Volponi nella seconda metà di novembre, ma anche spettacoli teatrali, musica ed altro.Sarebbe importante soffermarsi sull’aspetto della promozione del territorio per ridar vita ai meravigliosi borghi della provincia fermana che nella stagione estiva vengono offuscati dalla concorrenza delle località costiere per il turismo balneare”

Gradara

Un percorso necessario condiviso anche dal Presidente della Camera di Commercio di Fermo Graziano Di Battista: “La Camera di Commercio fa la sua parte impegnandosi nella promozione del territorio e dei suoi prodotti anche sul campo dell’internazionalizzazione che è uno dei temi ai quali quest’anno abbiamo prestato molta attenzione. Abbiamo concorso allo sviluppo dell’enogastronomia valorizzando le tipicità con iniziative proposte sul territorio alle quali concorrono le associazioni di categoria. Se si fa un percorso corale con il contributo di tutti e si va verso una stessa direzione le potenzialità dei nostri prodotti sono elevate. In questa operazione dobbiamo apprezzare il coraggio da parte dei giovani e sostenerli. La fase di avvio è fatta di ansie e può subire degli stop e allora bisogna avere la tenacia di andare avanti perché il lavoro delle imprese ha sempre un grande ritorno su tutto il territorio.

La sinergia che si stringe attorno alle Marche per valorizzare e promuovere la regione auspicata dal Presidente della Camera di Commercio di Fermo, viene subito accolta da rappresentanti di eccellenze locali come Paola Cocci Grifoni, dell’omonima Tenuta vinicola di San Savino di Ripatransone: “Come imprenditrice enologa mi ritengo custode di un’eccellenza territoriale che è il nostro vino. Credo nella potenzialità del vino legato al territorio, vini come Pecorino, Passerina e Rosso Piceno Superiore nascono da uve marchigiane. Mi fa piacere che si parli di “Sistema Marche” cioè del territorio globale della regione. Dobbiamo cominciare a comunicare attraverso macroaree anche ai fini della visibilità e dell’internazionalizzazione delle nostre tipicità. ll nostro lavoro finora è stato silenzioso e individuale, ora dobbiamo lavorare insieme. Una volta l’agricoltura era generica ora parliamo delle specificità, delle professionalità nel settore, non solo dell’agricoltura ma anche dell’enogastronomia, del turismo e del paesaggio. Abbiamo qualcosa di veramente esclusivo nel nostro territorio, montagna, alta e bassa collina, costa. Dobbiamo comunicare al sistema internazionale la territorialità delle Marche che è il nostro prodotto assolutamente inimitabile.
Conclude la presentazione la nostra ospite, Contessa Cecilia Romani Adami, molto coinvolta nel percorso di promozione delle Marche: “ È vero che siamo un nuovo prodotto turistico, è una scoperta nuova perché finora abbiamo fatto altro, ma vedo anche la possibilità di dare un valore aggiunto alla Regione da qui a 10 anni. Dal mio palazzo, che io definisco –laboratorio- vorrei che si producesse molta economia per il territorio.

www.easyweek.it
www.palazzoromaniadami.com