“CASTELLUCCIO DI NORCIA,

UN PREZIOSO FIORE NEL CUORE DELL’ITALIA”

Parte da Genova una mostra itinerante dedicata al borgo umbro colpito dal terremoto, che sarà occasione per un’iniziativa benefica a sostegno di un’azienda femminile.

foto con modella

Fioriture di mille colori, immagini di bellezza che la natura ci ha donato per contrastare quelle di distruzione del terremoto.

Questo è il tema centrale della mostra “Castelluccio di Norcia – Un prezioso fiore nel cuore dell’Italia”, in calendario a Genova, dal 23 al 29 marzo, e che sarà ospitata dalla Galleria Il Vicolo, in Salita Pollaiuoli, 37.

L’evento, organizzato dall’associazione nazionale AIDDA, unione di imprenditrici e donne dirigenti d’azienda, in collaborazione con la Maison DAPHNÉ di Sanremo, sarà occasione di promuovere una raccolta fondi per il progetto “Castelluccio di Norcia”, che contribuirà alla rinascita di un’attività artigiana o di un’impresa femminile umbra, attraverso la rete di AIDDA.

Nel corso della mostra sarà possibile acquistare un foulard di seta, realizzato in esclusiva e che rappresenta la bellezza della natura e del paesaggio di Castelluccio di Norcia, che è stato fortemente danneggiato lo scorso ottobre dal terremoto.

La nostra è un’associazione di Donne Imprenditrici e Dirigenti d’Azienda Italiane, che partecipa al ‘Femmes Chefs d’Entreprises Mondiales’, organizzazione a livello mondiale – commenta Claudia Torlasco, Vicepresidente Nazionale AIDDA. – L’Associazione ha lo scopo, tra l’altro, di difendere i diritti delle donne Imprenditrici e delle imprese famigliari in generale. Proprio in questo drammatico frangente, in cui molte attività nelle regioni Umbria-Marche-Abruzzo sono state irrimediabilmente danneggiate dal terremoto, le Socie di Aidda si sentono chiamate a portare il proprio contributo. In particolare, oltre ad aiutare l’imprenditoria femminile delle zone colpite, cosa che si sta realizzando, si vuole contribuire a sottolineare come questo meraviglioso territorio non possa essere dimenticato, ma debba essere aiutato a risollevarsi anche nella memoria, per le sue bellezze, rappresentate dalle sue splendide fioriture”.

Foulard DAPHNE- Le fioriture di Castelluccio

La mostra itinerante sarà costituita da grandi e suggestive immagini del servizio fotografico, realizzato per la Maison DAPHNÉ dall’imperiese Adolfo Ranise, artista e fotografo free lance, che si è sempre prodigato per le iniziative sociali, collaboratore di molte testate giornalistiche e riviste di settore, e vincitore di numerosi concorsi fotografici nazionali ed internazionali.

“La nostra Maison è fortemente legata alla territorialità e al Made in Italy. Volevamo mostrare una collezione che celebrasse l’italianità nei colori del verde rosso e bianco – raccontano Monica e Barbara Borsotto, direttrici artistiche della Maison DAPHNÉ– Il servizio fotografico è nato dal desiderio di visitare quest’angolo incantato d’Italia, che nel nostro immaginario è stato da sempre la location perfetta per il lancio della nuova collezione dedicata ai fiori di Campo. Per una coincidenza del destino ci siamo trovati in quei luoghi appena un mese prima del terremoto e appreso quanto accaduto, abbiamo voluto fare qualcosa di concreto per aiutare Castelluccio e l’Umbria, in cui abbiamo lasciato un pezzo di cuore”.

L’evento, che ha riscosso un notevole interesse per il suo impegno sociale, ha già in programma una tappa a Milano, il 12 Maggio, nel concept store Bou-Tek e successivamente in Umbria, ma sarà possibile proporlo anche ai comuni e le associazioni, che vorranno ospitarlo.

Uno degli obiettivi prioritari di questo progetto è non solo promuovere una raccolta fondi a favore di questa cittadina devastata dal terremoto, ma anche quello di far conoscere maggiormente Castelluccio di Norcia e l’incanto del suo paesaggio unico, grazie alle suggestive immagini dello shooting, per far si che il turismo possa rinascere al più presto.