Capodanno, dove? Colombia e Vietnam, Iran e Kenya

Nonostante l’autunno abbia da poco fatto capolino, per le strade già si scorgono i primi segnali dell’inesorabile avanzata delle festività natalizie. Si avvicina dunque il momento di trovare la meta perfetta dove trascorrere gli ultimi giorni di questo 2016 e celebrare gli albori dell’anno in arrivo. Viaggi Levi presenta quattro destinazioni estremamente affascinanti e diverse tra loro dove trascorrere vacanze natalizie insolite.

colombia-donna-in-costume-alla-feria-de-cali

COLOMBIA Donna in costume alla Feria de Cali

COLOMBIA, la Feria de Cali. Con un itinerario speciale per Natale e Capodanno, Viaggi Levi vi porta alla Feria de Cali, conosciuta anche come Fiera della Canna da Zucchero, appuntamento che si tiene ogni anno, dal 1957, tra Natale e Capodanno nel capoluogo del dipartimento della Valle del Cauca, una delle regioni più prospere del Paese. In origine le manifestazioni della fiera consistevano in tradizionali corride di tori, sfilate di cavalli, danze e concorsi di bellezza. A partire dal 1980 la Feria de Cali ha assunto progressivamente la forma di un carnevale di strada concentrato su musiche e balli prevalentemente di genere salsa, tanto da essere definito la Fiera della Salsa. Benché la salsa sia nata a Cuba, la Colombia l’ha adottata e personalizzata agli inizi degli anni ’60, quando la gioventù urbana di Cali iniziò a combinare i passi delle danze afro-colombiane tipo Cumbia e Merecumbè con quelli del Mambo cubano e degli americani Charleston e Swing. Nacque così lo Stile Cali o Stile Colombiano, una forma particolarmente frenetica di salsa caratterizzata dal veloce movimento dei piedi e dalle coreografie acrobatiche.

Programma dettagliato: http://www.viaggilevi.com/wp-content/uploads/2016/07/COLOMBIA-Feria-di-Cali-Natale-Capodanno-16-gg.pdf

Data di partenza: 22 Dicembre 2016 – esperto accompagnatore dall’Italia

vietnam-santuario-di-my-son

VIETNAM-Santuario di My-Son

VIETNAM, Capodanno a My Son. Nella partenza speciale programmata all’aprirsi delle festività natalizie, l’anno inizierà sotto i migliori auspici tra le rovine di My Son, il più importante sito archeologico del regno di Campa. Il complesso monumentale di My Son, Patrimonio UNESCO dal 1999, era il principale centro intellettuale e religioso, nonché il luogo dove venivano seppelliti i monarchi cham. Il sito, localizzato in una verde vallata circondata da colline e dominata dall’imponente montagna del Dente di Gatto, è il luogo religioso del Sudest Asiatico che rimase abitato più a lungo, infatti il regno Cham ivi dominò dal IV al XV secolo. Il sito comprendeva originariamente più di 70 strutture, ma i bombardamenti della guerra hanno causato gravi perdite lasciandoci in eredità solo una ventina di strutture oggi visibili. I templi, in mattoni e colonne di pietra, presentano raffinati bassorilievi in cui la cultura indigena incontra la mitologia induista.

Programma dettagliato: http://www.viaggilevi.com/wp-content/uploads/2016/07/VIETNAM-Partenza-Natale-Capodanno-16-gg.pdf

Data di partenza: 22 Dicembre 2016 – esperta guida locale parlante italiano

 iran-choqa-zambilIRAN – Choqa Zambil

IRAN, il Natale a Choqa Zanbil. Imperdibile è l’occasione di trascorrere un insolito natale a Choqa Zanbil, nella regione del Khuzestan. Il complesso di edifici storici è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 1979 grazie alla sua magnifica ziqqurat, un grandioso tempio piramidale a gradoni realizzato in mattoni, indubbiamente il miglior esempio di architettura elamita che sia sopravvissuto nel mondo. L’edificio templare si innalzava al cielo con i suoi cinque piani, tre dei quali ad oggi ottimamente conservati. La straordinaria ziqqurat, dedicata al dio supremo del pantheon elamita Inshushinak, fu fatta costruire dal re Untash Gal intorno alla metà del XIII secolo a.C. ma ebbe purtroppo vita breve poiché nel 640 a. C. venne distrutta dal re assiro Assurbanipal nel corso di una campagna condotta contro l’Elam. Le prime esplorazioni del sito si risalgono al 1935 e si devono all’archeologo francese Roland de Mecquenem. Ne conseguirono diverse campagne archeologiche ma di piccole dimensioni mentre solo in tempi più recenti, fra il 1951 e il 1962, si sono condotti scavi archeologici estensivi che hanno riportato alla luce il complesso.

Programma dettagliato: http://www.viaggilevi.com/wp-content/uploads/2016/07/IRAN-7000-anni-di-storia-16-gg.pdf

Data di partenza: 23 Dicembre 2016 – esperto accompagnatore dall’Italia

kenya-etnia-pokot

KENYA – Etnia Pokot

KENYA, Capodanno nella Rift Valley. Che l’anno abbia inizio con panorami mozzafiato in una delle zone più spettacolari del Kenya: la Rift Valley. Si tratta della profonda spaccatura della crosta terrestre che attraversa buona parte del continente africano da nord a sud, dal Mar Rosso al Mozambico. Imperdibile è l’emozione di trascorrere il capodanno al Lago Baringo, il più settentrionale del sistema di laghi della Grande Rift Valley, dove è facile avvistare a pochi metri ippopotami e coccodrilli. Il lago, punteggiato di isole di origine vulcanica da cui sgorgano sorgenti calde, è inoltre frequentato da una grande varietà di uccelli: ad oggi ne sono state rilevate oltre 450 specie. Questo lago, tra i tanti del Rift, è uno dei due con un grado di salinità così basso da essere considerato come lago quasi di acqua dolce ed è per questo motivo che si è sviluppata intorno a esso una gran quantità e varietà di vita sia animale che vegetale. Lungo le rive del lago vive il popolo Njemp, parlante la stessa lingua dei Masai e dei Samburu. La loro principale attività di sostentamento è la pesca, praticata su esili imbarcazioni ricavate dal legno di balsa che cresce sulla riva orientale.

Programma dettagliato: http://www.viaggilevi.com/wp-content/uploads/2016/08/KENYA-Verso-il-lago-Turkana-13-gg.pdf

Data di partenza: 23 Dicembre 2016 – esperto accompagnatore dall’Italia

I VIAGGI DI MAURIZIO LEVI
Via Londonio, 4 – 20154 MILANO

Tel: +39 0234934528 – Fax: +39 0234934595
e-mail: info@viaggilevi.com – Web: www.viaggilevi.com