L’ALGERIA DI VIAGGI LEVI A tourismA 2017

Algeria romana (1)

 

I Viaggi di Maurizio Levi riconferma la sua presenza a tourismA 2017, Salone Internazionale dell’Archeologia, che si terrà al Palazzo dei Congressi di Firenze da venerdì 17 a domenica 19 febbraio. Porta la firma del noto TO milanese la presentazione “Algeria: viaggio nel tempo in una provincia romana d’Africa” a cura del Dr. Dante Bartoli, esperto archeologo ed accompagnatore di viaggio.

 

Algeria romana (2)

 

Anche quest’anno I Viaggi di Maurizio Levi è onorato di partecipare al Salone Internazionale dell’Archeologia, tourismA, di Firenze. Il noto operatore milanese sarà lieto di accogliere il pubblico presso la sua postazione nella sala principale a piano terra, di fronte all’Auditorium, per illustrare la programmazione di viaggi a contenuto archeologico, condotti da esperti accompagnatori archeologi italiani e arricchita quest’anno da speciali itinerari in Italia.

 

Algeria romana (3)

 

È inoltre firmata Viaggi Levi la presentazione “Algeria: viaggio nel tempo in una provincia romana d’Africa, che si terrà nella Sala Onice del palazzo sabato 18 febbraio, alle ore 15.15. Dopo il grande successo riscosso nella passata edizione con il convegno “Sudan, il Paese dei Faraoni Neri” Viaggi Levi torna dunque a condividere l’approfondita conoscenza e la lunga esperienza in destinazioni insolite. La presentazione, inserita nella rassegna Viaggi di cultura e archeologia sarà condotta dall’esperto accompagnatore Archeologo Dr. Dante Bartoli. L’ingresso è libero e gratuito.

 

Algeria romana (4)

 

L’Algeria romana, perla del Nord Africa. L’Algeria del nord è una regione estremamente interessante, purtroppo chiusa per molti anni per ragioni di sicurezza. Ora la zona è sicura ed offre la possibilità di visitare alcuni dei siti archeologici romani tra i più belli del Nord Africa, siti che non hanno nulla da invidiare alla celebre Sabratha o Leptis Magna in Libia.

 

Algeria romana (5)

 

Tra i più importanti, Timgad, la città di Traiano, Patrimonio UNESCO dal 1982, conosciuta anche come la “Pompei africana”; Hippo Regius fondata dai fenici, ma successivamente conquistata dai romani dove Sant’Agostino fu vescovo per 34 anni; Djemila in uno scenario splendido tra le montagne con edifici molto ben conservati; Ghardaia, la più importante tra le cinque città della pentapoli mozabita caratterizzata da vie strette e tortuose che si aprono tra case colorate adagiate sulle colline.

Programma di viaggio dettagliato: Algeria Romana con archeologo

Data di partenza: 14 aprile 2017, in via di conferma