I TEMPLI DI ANGKOR PATRIMONIO DELL’UMANITA’

“Un viaggio dedicato ad uno dei complessi archeologici più importanti ed affascinanti del mondo, che consente di approfondire la conoscenza di una delle civiltà più raffinate della storia e poi il mare, sconosciuto, di Sihanoukville.”


Angkor è uno dei più importanti siti archeologici del Sud-est asiatico. Nel periodo compreso fra il IX ed il XV secolo fu il centro dell’Impero Khmer e ne ospitò le capitali. È situato pochi chilometri a nord della moderna città di Siem Reap, in Cambogia, che si è sviluppata parallelamente all’aumentare del turismo nella zona. Angkor ed è stata inclusa fra i Patrimoni dell’umanità dell’UNESCO. Angkor occupa parte della vasta piana alluvionale compresa tra il grande lago Tonle Sap a sud e rilievi quali il gruppo montuoso del Phnom Kulen a nord. Poco dopo la sua ascesa al trono nell’889, a seguito di una lotta violenta per la successione, Yasovarman I spostò la capitale da Hariharalaya (l’odierna Roluos) ad Angkor, una quindicina di chilometri a nord-ovest, attorno alla collina di Phnom Bakheng, che fece terrazzare e adornò di santuari, creandovi il suo tempio di stato. La nuova capitale venne chiamata Yasodharapura (in sanscrito “città che porta gloria”). Il nome venne mantenuto, nel corso dei secoli in cui il sito fu abitato, per le capitali che diversi re edificarono nella stessa zona, compresa quella cinta da possenti mura costruita da Jayavarman VII oggi conosciuta come Angkor Thom

 

 

Per informazioni più dettagliate:

Columbia Turismo

Via Po, 3 e 1000198 ROMA

Tel. 8550831 r.a.

info@columbiaturismo.it 

www.columbiaturismo.it