Estate a Monte-Carlo. Arte, musica, sport e mondanità

 

di Pamela McCourt Francescone

La vita culturale, sportiva e festiva non si ferma mai a Monaco. Durante tutto l’anno il Principato è un moto perpetuo di eventi per un pubblico internazionale, e durante i mesi estivi il ritmo prende nuovo slancio con un ricco a variegato calendario.  Estate a Monte-Carlo, la carrellata di eventi mondani e culturali che dureranno da giugno fino a settembre, è stato presentato all’Ambasciata di Monaco a Roma. A fare gli onori di casa il nuovo ambasciatore in Italia del Principato M. Robert Fillon.   Tra le manifestazioni artistiche, musicali, teatrali e sportive  spicca una grande mostra: Monaco festeggia Picasso al Grimaldi Forum dal 12 luglio al 15 settembre. Una mostra che rende omaggio al 40° anniversario della scomparsa dell’artista con una panoramica di 120 opere che evidenziano non solo i suoi forti legami con la Costa Azzurra, ma propone anche una selezione esclusiva di opere provenienti da una straordinaria collezione privata e raramente esposte al pubblico.

Tra le novità in campo alberghiero il new look della piscina del Hotel Metropole Monte-Carlo “E un nuovo mondo decorativo immaginato da Karl Lagerfeld  che si è lasciato ispirare dall’Odissea per creare una scenografia davvero insolita dove gli ospiti possono assaporare un nuovo mondo gustativo firmato da Joël Robuchon che aggiunge al proprio nome un terzo ristorante in seno all’albergo,” ha detto Claudia Venturini, direttore vendite e marketing Hotel Metropole Monte-Carlo.

 Lo sport ha sempre avuto un posto privilegiato a Monaco e tra le manifestazioni sportive dell’estate ci sono il Concorso Ippico, le finali dei Masters di Bocce che si svolgeranno sulla piazza antistante il Palazzo Reale e termineranno il 7 settembre nella Place du Palais, il Monaco Yacht Show, e un evento nautico di lusso: The Rendez-Vous in Monaco, che è stato organizzato dallo Yacht Club di Monaco dal 20 al 23 giugno nella baia di Monaco. 

Per gli amanti della musica concerti e balletti ma anche star come Rihanna, Rod Stewart ed Eros Ramazzotti. E promettono scintille le serate del Concorso Internazionale dei Fuochi d’Artificio che vedrà l’Italia scendere in campo tra i finalisti il 9 agosto al Port Hercule.  “Monte-Carlo è una città al 100% italiana,” ha detto Guillaume Rose, direttore dell’ufficio del turismo di Monaco, “Se la regione Alpes-Maritimes ha registrato un calo del 17% di visitatori italiani nel 2012,  a Monte-Carlo la contrazione è stato meno forte, fermandosi al 2-3%”.    

www.visitmonaco.com