BOLSHOIJ E MARINSKIJ DUE SIMBOLI CAPITALI

Sia Mosca che San Pietroburgo vantano teatri tra i più famosi del mondo. Due “perle” antagoniste.

Il Bolshoij dopo 6 anni di lavori di ristrutturazione e restauro, di recente, ha riaperto al pubblico con la sua attività operistica e di balletti. La danza è regina come dimostrato dai prezzi praticati al botteghino infatti uno spettacoli di balletto costa più di un’opera lirica. Questo teatro inaugurato nel 1776 fu per ben 3 volte distrutto da un incendio nel 1805, nel 1812 durante l’invasione di Napoleone quando era ancora in legno e si chiamava Petrovskij. Quindi nel 1856 anno in cui venne danneggiato il superbo edificio in stile italiano dell’architetto Osif Bove inaugurato nel 1825.
Oggi il teatro gioiello tornato al suo primario splendore è una città nella città dove lavorano 2.700 persone delle quali ben 700 sono impegnate nel retropalco (artigiani, sarti, creatrici di scarpe da ballo e quant’altro necessita agli spettacoli). Splendente e ritrovate le proporzioni e le caratteristiche d’origine è tornato a vivere nella “sua nuova, vecchia casa” per farlo tornare ad essere il “bolshoij” che in lingua russa vuol dire grande.

 

 

Il Marinskij teatro simbolo della città si San Pietroburgo che da sempre è rivale del Bolshoij di Mosca. La rivalità la si misura anche attraverso le due scuole di pensiero nell’interpretare la fisicità dei propri ballerini espressione d’eccellenza delle due teorie interpretative. Entrambi questi gioielli sono stati eretti a simboli dell’arte e templi di magnificenza famosi in tutto il mondo dove, pochi altri teatri possono gareggiare.
Il teatro di San Pietroburgo deve il suo nome alla principessa Maria Aleksandrovna, in passato ha avuto, in epoca sovietica, il nome di Teatro Kirov, in onore di Sergej Kirov) e come Accademia Nazionale dell’Opera e del Balletto e, in epoca zarista, Teatro Imperiale di San Pietroburgo. In tale teatro vengono rappresentate opere e balletti, in particolare dalla compagnia di ballo Mariinsky Ballet.
Il teatro è stato progettato da Alberto Cavos e vede la propri luce nel 1859, in sostituzione del teatro Circus, che sorgeva nello stesso luogo, distrutto da un incendio. Nel 1885, il teatro ha subito un intervento, per mano dell’architetto Viktor Schröter, volto ad ampliare gli spazi esistenti: è stata costruita una nuova ala, a tre piani, adibita a laboratori teatrali e a sale prove, nonché per ospitare l’impianto elettrico e di riscaldamento. Nove anni dopo, sempre sotto la direzione di Viktor Schröter, sono state sostituite le travi in legno e ampliato il foyer e le ali laterali.

 

Turisti di tutto il modo, visitando Mosca e San Pietroburgo ambiscono ad assistere ad uno spettacolo in questi splendidi teatri della cultura russa ma soltanto pochi fortunati ci riescono di questi, molti sono italiani che viaggiando con la Columbia Turismo il loro “privilegio” è garantito.

IN 8 GIORNI LE DUE CAPITALI
Programma A
1° Giorno
ITALIA – MOSCA
Partenza con voli di linea (non diretti) per Mosca. Arrivo, disbrigo delle formalità doganali e trasferimento in hotel in pullman. Sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento in hotel.
2° Giorno
MOSCA
Prima colazione, cena e pernottamento in hotel. Nella mattinata visita panoramica della città e del Monastero Novodevici (incluso ingresso) Pranzo libero. Pomeriggio, passeggiata lungo la via Stary Arbat e visita alla Cattedrale del Cristo Salvatore.
3° Giorno
MOSCA
Prima colazione, cena e pernottamento in hotel. Mattina visita del territorio del Cremlino (incluso ingresso a due cattedrali), esterno del Palazzo dei Congressi, Zarina delle campane, Zar dei cannoni, Campanile di Ivan il Grande. Pranzo libero. Pomeriggio a disposizione per attività individuali.

4° Giorno
MOSCA – SAN PIETROBURGO
Prima colazione in hotel. Mattinata a disposizione. Pranzo libero. Trasferimento in pullman alla stazione ferroviaria, partenza con treno diurno per San Pietroburgo (seconda classe). Arrivo a San Pietroburgo, trasferimento e sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.
5° Giorno
SAN PIETROBURGO
Prima colazione, cena e pernottamento in hotel. Mattinata dedicata alla visita panoramica della città. Pranzo libero. Pomeriggio dedicato alla visita della Fortezza di Pietro e Paolo (ingresso incluso), la cui costruzione coincide con la nascita di San Pietroburgo e per questo è considerata simbolo della città.
6° Giorno
SAN PIETROBURGO
Prima colazione, cena e pernottamento in hotel. Mattinata dedicata alla visita del museo Russo, con una interessante collezione di Icone tra cui la magnifica Trinità di Simon Usakov. Pranzo libero. Pomeriggio a disposizione per attività individuali.
7° Giorno
SAN PIETROBURGO
Prima colazione in hotel. Mattinata dedicata alla visita del Museo Hermitage (incluso ingresso), uno dei più grandi ed importanti musei del mondo per la sua vastità e numero delle opere d’arte esposte (circa 2.700.000 pezzi). Pranzo libero. Pomeriggio a disposizione per attività individuali. Cena e pernottamento in hotel.

8° Giorno
SAN PIETROBURGO – ITALIA
Prima colazione in hotel. Trasferimento in aeroporto e partenza con voli di linea (non diretti). Arrivo e fine dei nostri servizi.
Programma B
Alcune partenze prevedono l’itinerario inverso:
San Pietroburgo (3 notti) e Mosca (4 notti);
la visita del Museo Russo a San Pietroburgo viene sostituita con la visita di Kolomenskoe a Mosca.
Informazioni su richiesta.

Per informazioni più dettagliate:
Columbia Turismo

Via Po, 3 e 10 – 00198 ROMA
Tel. 8550831 r.a.
info@columbiaturismo.it
www.columbiaturismo.it