Berenice, l’avamposto più a sud del Mar Rosso, a pochi chilometri dal confine con il Sudan

reef_80512828-1

.

Berenice è la località più incontaminata e selvaggia del Mar Rosso, paradiso di chi ama la natura e pratica snorkeling e diving grazie alla barriera corallina intatta…a 3 ore di volo dall’Italia La costa egiziana continentale sul Mar Rosso non è interessata dallo sconsiglio della Farnesina, quindi è meta ideale per l’organizzazione della prossima vacanza all’insegna del relax e del divertimento. L’Egitto dispone sul Mar Rosso di diverse destinazioni incantevoli, ognuna con le sue caratteristiche e peculiarità, tutte accoglienti e unite da un comune denominatore: un mare stupendo dalle molteplici sfumature di blu e azzurro, popolato da pesci e coralli incredibili. La località meno conosciuta e quindi più incontaminata è Berenice, adatta a chi non cerca movida ma al contrario tranquillità, contatto con la natura e vivere appieno il mare: la zona è situata a una novantina di km dal Sudan e a 160 da Marsa Alam. Le temperature sono di qualche grado superiori a quelle di Marsa Alam, quindi i periodi migliori per andarci vanno da marzo a maggio e da ottobre a novembre, ma grazie al forte vento che caratterizza la zona, tutto il Mar Rosso è molto frequentato anche nei mesi estivi. Alcuni tour operator italiani offrono pacchetti davvero allettanti con voli charter e soggiorni in villaggi di loro gestione. A Berenice si arriva con un volo di circa 3 ore e mezza dall’Italia atterrando all’aeroporto di Marsa Alam e proseguendo con un paio d’ore di pullman lungo la strada che costeggia la costa, con il mare sulla propria sinistra e il deserto sulla destra, composto da dune, arbusti e alte montagne dietro le quali si trovano Luxor e Assuan. Ci sono solo 5 strutture ricettive, tutte poste a discreta distanza una dall’altra, caratteristica anche questa che garantisce silenzio e pace.

 

 reef_44002258

 

Le possibilità di sistemazione coprono tutte le tipologie, dall’albergo a 4 stelle o 5 stelle, alle ville indipendenti di lusso, ai più spartani ecolodge dedicati a chi vuole vivere a contatto con la natura. Quello che non cambia sono le bellissime spiagge antistanti, il favoloso mare e una barriera corallina ancora intatta seconda solo a quelle maldiviana e australiana. Dal porto del villaggio di Hamata o dal porto di Berenice, sono organizzate escursioni in barca in luoghi mozzafiato: con due ore e mezzo di navigazione si arriva al Dolphin Reef di Sataya a dove è possibilenuotare con più di cinquanta delfini; in appena mezz’ora si giunge alle Isole di Hamata dove la sabbia è bianchissima e l’acqua turchese come in Polinesia. Altra escursione vicina è quella a Sharm El Luli, la baia delle perle, imperdibile per sabbia bianca e reef pieno di coralli e pesci colorati. La destinazione propone molti sport d’acqua da praticare: il diving per il quale ci sono diversi centri attrezzati, lo snorkeling che sorprenderà grazie alla ricchezza della barriera corallina, e il kite surf per il quale ilvento forte caratteristica del luogo è l’ideale. A Berenice si è stretti fra il mare e il deserto. Per chi volesse scoprire anche questo lato della destinazione oltre alle attività al mare, si organizzano jeep safari, escursioni ad un villaggio di beduini dove si trova un mercato di cammelli, e bird watching. La zona di Berenice è il paradiso dei sub ma anche la meta ideale per una vacanza romantica in coppia all’insegna della tranquillità o per gruppi che vogliono condividere emozioni a contatto con la natura.

http://it.egypt.travel