Bangladesh: in navigazione sul Brahmaputra

Bangladesh, minoranze etniche (1)

In distribuzione nelle agenzie e ai privati di tutta Italia il nuovo catalogo Viaggi Levi che contiene numerose ed originali proposte di viaggio per il periodo Ottobre 2017 – Aprile 2018. Tra le novità ben 13 Esperienze Uniche, ossia itinerari inediti, che contano una sola data di partenza, esclusiva e irripetibile, pensati per i viaggiatori in cerca di un coinvolgimento emotivo più intenso.

Bangladesh, minoranze etniche (2) copia

Tra le Esperienze Uniche del nuovo catalogo, ossia itinerari particolarmente singolari, spesso legati ad un evento speciale frutto di uno studio approfondito e di un minuzioso lavoro organizzativo, spicca la navigazione sul Brahamaputra, in Bangladesh, alla scoperta dei templi e delle popolazioni dimenticate delle aree sconosciute a nord del Paese. Il viaggio si spinge nel cuore più intimo e profondo della terra del Bengala, nelle remote aree del nord, che offrono immense opportunità di grandi incontri e forti emozioni.

navigazione sul Brahamaputra (2)

La minoranza etnica Oraun conta la sua più numerosa comunità nelle aree del distretto di Rangpur. Secondo le stime più recenti si tratta di 6.000/7.000 individui in tutto il Bangladesh. Vivono in piccoli villaggi di 15/30 famiglie e come gli altri gruppi adivasi hanno una propria lingua e proprie tradizioni. Le loro case sono generalmente costruite con fango, bambù e fibre vegetali. Hanno utensili arcaici e vivono di agricoltura anche se non disdegnano la caccia, in cui sono molto abili. Si tratta di realtà essenziali che vivono sotto l’egida di un capo villaggio a cui la comunità locale fa riferimento. Le donne vestono il sari e gli uomini il longyi. Le loro danze sono molto particolari e al ritmo di tamburi si snodano in serpentoni umani.

navigazione sul Brahamaputra (1)

Il magnifico tempio di Kantanagar è una delle meraviglie artistiche del Bangladesh. Costruito nel 1752, si distingue per le raffinate decorazioni in formelle di terracotta con motivi figurativi e floreali. Gli artisti locali non mancarono di immaginazione e umorismo: un demone è rappresentato mentre ingoia delle scimmie che prontamente fuoriescono dal suo orecchio; altre scene sono più domestiche, come quella di una moglie che massaggia le gambe del marito, piuttosto che quella di una donna che spidocchia i capelli di un’altra donna; le scene amorose sono collocate negli angoli più nascosti. Le intricate e armoniose raffigurazioni richiamano quelle di un tappeto riccamente ricamato. L’edificio, di tre piani, in origine era coronato con nove torrette che crollarono durante il terremoto del 1897 e non furono più ricostruite.

minoranza etnica Oraun

 

L’esperienza di viaggio, in partenza esclusiva l’11 Novembre, è resa unica anche dalla presenza di un nostro collaboratore che da anni, in loco, si occupa di un progetto umanitario il cui scopo è quello di aiutare la sopravvivenza delle ultime tribù adivasi.

Programma dettagliato: Navigazione sul Brahmaputrahttp://www.viaggilevi.com/itinerario/islanda-5/

Data unica di partenza: 11 Novembre, in via di conferma

con nostro accompagnatore dall’Italia

tempio di Kantanagar

 

         I VIAGGI DI MAURIZIO LEVI
Via Londonio, 4 – 20154 MILANO

Tel: +39 0234934528 – Fax: +39 0234934595

e-mail: info@viaggilevi.com – Web: www.viaggilevi.com