ARIAVIAGGI. IL PRIMO ANNO DI ATTIVITA’

RAMON PARISI, direttore generale di ARIAVIAGGI, parla di questo primo anno di attività che ha visto nascere crescere e ampliare la programmazione del giovane tour operator su diverse destinazioni.
Partito dalle mete del medio raggio e in particolare del bacino del Mediterraneo con Baleari, Grecia, Turchia, Italia e con il Mar Rosso, Ariaviaggi ha arricchito il proprio carnet inserendo mete esotiche e intramontabili come Zanzibar, Messico, Vietnam, Laos, Cambogia e Thailandia.

L’estate 2012 vede la crescita degli impegni sulla Spagna, dove il to ha una offerta di 10.000 strutture (e più di 40.000 nel booking on line in tante parti del mondo), in particolare su Baleari e Andalusia, nonché delle Canarie. Proprio la Spagna sarà meta di 2 educationals, che si svolgeranno tra maggio e giugno e più precisamente in Andalusia e a Ibiza y Formentera.

l’Egitto fin dai primi mesi del 2012, ha portato buoni risultati per il Tour Operator che punta con successo su questa destinazione proponendo sul Mar Rosso hotel di catene internazionali e crociere di indiscutibile qualità sia per la scelta delle motonavi che per l’ampia gamma dei tour e delle escursioni proposte, il tutto seguito da una ottima e puntuale assistenza in loco.

Ma tanti altri prodotti fanno parte dell’offerta Ariaviaggi, che per la stagione 2012 apre la Tunisia e, grazie agli accordi presi con le principali compagnie aeree che vi operano, cerca di infondere nuova fiducia nel mercato italiano verso questa destinazione dove, è importante spiegare, non solo la garanzia di sicurezza, ma il funzionamento perfetto delle strutture e il popolo tunisino pronto ad accogliere con entusiasmo i turisti italiani. Anche in questo caso il Tour Operator propone strutture ricettive internazionali sulla Costa tunisina e su Djerba a garanzia di un soggiorno sempre e comunque all’insegna della qualità e di uno elevato standard dei servizi offerti.