Sardegna: l’Hotel Aquadulci di Chia

Verso la fine dell’estate e all’inizio dell’autunno per vivere la quiete del Mediterraneo nel Sud della Sardegna

Esiste una piccola stagione, fatta di colori pastello, un sole mite e l’aria profumata. Una magica alchimia dovuta a una naturale combinazione di fattori. La luce abbagliante dei giorni più caldi dell’anno, catturata dalla spiaggia bianca, a sua volta accarezzata dal mare, crea un moto continuo che dalla energica euforia di agosto si trasforma nella quiete di settembre. Non esiste un giorno preciso di inizio, ma è l’atmosfera che si può vivere nel periodo a cavallo tra l’estate e l’autunno. Una sorta di limbo dove nulla vuole prevaricare, ma si ha l’insolita sensazione di sentire la perfezione dell’equilibrio. In una delle coste più belle della Sardegna, considerata i Caraibi d’Italia, si armonizza con la natura del luogo l’Hotel Aquadulci di Chia (CA). Un paradiso a quattro stelle, dove riscoprire i gusti e i profumi del Sud dell’Isola.

La strada è quella per Teulada, le spiagge sono quelle di Chia, di Tuerredda e delle insenature dorate che caratterizzano questo litorale e le dune sono quelle di Porto Pino. Dal benessere alla cucina qui la parola d’ordine è: Mediterraneo, con scelte rigorosamente a km zero. L’aragosta di Sant’Antioco, il prosciutto di Villagrande, la bottarga di Cabras, i vini freschi locali e i dolci della casa sono solo alcuni piaceri del gusto, mentre il benessere è Open Air in una oasi tra la vegetazione locale e a base di olii ricavati dalle piante officinali selezionate per le loro proprietà terapeutiche e lenitive come il mirto, il ginepro, la lavanda, il rosmarino e l’elicriso. Il luogo ideale dove trascorrere quel prezioso, ma brevissimo periodo dell’anno, dai tratti unici.

Per informazioni:
Aquadulci Hotel
Località Spartivento, Chia, 09010 Domus de Maria, Cagliari (CA)
Tel. 070.9230555
E-mail: info@aquadulci.com
Sito Web: www.aquadulci.com
Ufficio stampa; /www.ellastudio.it