INNAMORARSI DI SOTOGRANDE

La Spa Elysium

I mille volti dell’Andalusia che non hai mai visto

 

Sotogrande è una zona residenziale di campi da golf e hotel situato a 15 km da Gibilterra, nel cuore dell’Andalusia: punto di partenza protetto, accogliente e comodo per scoprire il territorio. Ogni località andalusa è facilmente raggiungibile da Sotogrande: non solo Gibilterra, Malaga, Marbella, Tarifa, Cadice, Jerez, Granada…ma anche parchi naturali, laghi, siti archeologici, paesini dalle bianche case.

L’Andalusia è una meta accattivante e versatile: natura accogliente e rigogliosa, bellezze storico-artistiche, atmosfera briosa ed effervescente…e l’estate più lunga di tutta l’Europa!

 Incuneata fra due mari – il Mediterraneo e l’Atlantico – l’Andalusia è una terra suggestiva, culla di tradizioni e culture diverse, in cui si fondono storia, bellezze artistiche e paesaggistiche, musica e sapori. La Costa del Sol e l’attigua Costa de la Luz sono un susseguirsi di ampie spiagge, cale seminascoste tra scogliere, porticcioli e località turistiche trendy e vivaci. Da Malaga a Cadice, passando per Tarifa, troverete 260 km di costa in cui cultura e movida sono di casa.

La Reserva Club de Golf

Sotogrande, zona residenziale a 15 km da Gibilterra, è una vera oasi di verde e tranquillità, sviluppata attorno ad una deliziosa marina costellata da ristoranti e bar sul mare.

Ed è qui che sorge l’Hotel Almenara Golf Resort, moderno complesso circondato da un campo da golf a 27 buche progettato dal famoso architetto di campi da golf Dave Thomas.

 Ecco 10 buoni motivi per innamorarsi di Sotogrande.

 1. Per gli amanti di flora e fauna: Il Parco Naturale Los Alcornocales, una foresta con vista su Gibilterra e sulla costa marocchina

A pochi km da Sotogrande si trova il Parque Natural de los Alcornocales (querce da sughero): classificato come una delle “dieci meraviglie naturali d’Europa”. Consta in 170.025 ettari ed è una delle più importanti aree protette della Spagna con la foresta di querce da sughero più grande del mondo. Il Parco ospita una straordinaria varietà di piante ed animali, fra cui cervi, aquile, grifoni e gode di una splendida vista sullo stretto di Gibilterra e sull’antistante costa africana.

2. Per gli appassionati di atmosfere suggestive: Castellar de la Frontera e il suo Castello

All’interno del Parco si trova la località di Castellar de la Frontera, antico borgo arroccato sulla collina, con splendide vedute panoramiche sul lago Guadarranque. Questo antico villaggio fortificato è famoso per il suo castello da cui prende il nome: ‘Castellar’ letteralmente ‘il sito del castello’.

Poco distante, immerso nel verde, si trova l’Hotel NH Castellar. Ispirato ad una casa padronale di campagna, l’hotel unisce tutti gli aspetti tradizionali dell’architettura andalusa con uno stile più moderno. Il resort dispone di 74 eleganti camere, un accogliente bar e un ristorante che propone la deliziosa cucina locale. L’hotel dispone di una piscina all’aperto, campi da tennis, un centro fitness ed una Spa appena inaugurata.

3. Per gli amanti del golf: i campi da golf di Sotogrande

Nella Costa del Sol ci sono talmente tanti campi da golf – non meno di 45 – che è stata soprannominata “Costa del Golf”. L’Hotel Almenara è una vera oasi di verde e tranquillità a Sotogrande, circondato dal campo da golf a 27 buche meta apprezzata dai giocatori di golf di tutto il mondo. Altri importanti green dei dintorni su cui vale la pena giocare: il Real Club Golf di Sotogrande, il Club di Golf La Reserva e il Club Valderrama sede della Ryders Cup 1997

4. Per i gourmet: la cucina andalusa, crocevia di profumi e sapori

L’Andalusia è da sempre stata terra di confine e luogo di incontro tra culture diverse che hanno fortemente influenzato anche la sua cucina. Tutta la Spagna e in particolare l’Andalusia sono famose per le tapas, la paella, il gazpacho, formaggi e salumi.

Anche senza lasciare l’Hotel Almenara, la cui proposta gastronomica è curata dallo Chef Cristian Puigros Baldowski, si può scegliere tra tre diverse esperienze gastronomiche: ‘Gaia’ propone una cucina mediterranea in un’atmosfera elegante a lume di candela; il più informale ‘Veinteeocho’ dona un fantastico panorama sul campo da golf, mentre il ‘Cucurucho Beach Club’ sul prato a bordo piscina offre piatti informali e grigliate di carne e pesce con vista sul mare.

5.Per gli appassionati di flamenco e vino: Jerez de la Frontera

Uno dei simboli dell’Andalusia, che l’ha resa famosa in tutto il mondo, è il flamenco: danza e musica gitana che proprio qui ha origine e che affonda le sue radici nella cultura moresca ed ebrea. Jerez de La Frontera, borgo a pochi km da Cadice, è la patria del flamenco e dello Sherry, vino che deve il suo nome proprio a Jerez o ‘Xerez’.

A Jerez si trova anche il Museo del Arte Flamenco creato dall’Istituto di “Flamencologia” dell’università di Jerez nel 1972. È d’obbligo un giro fra le bodegas, le storiche cantine dove si produce lo sherry, per degustare ed acquistare le diverse qualità di vini pregiati della regione.

6.Per chi vuole farsi portare dal vento con il kitesurf: Tarifa

Tarifa è chiamata la ‘Capitale del vento’. Località più sud della Spagna e dell’Europa continentale, a soli 14 km dal Marocco, è il punto d’incontro di surfisti, windsurfisti e kitesurfer di tutta Europa, che si possono ammirare mentre compiono le loro pazzesche evoluzioni sul mare. Anche la vita notturna di Tarifa è altrettanto movimentata. Il centro storico di Tarifa, di origine romana, è stato dichiarato Bene di Interesse Culturale per la presenza di numerose costruzioni di origine araba dalla singolare bellezza, fra cui le mura originali che circondano la città e il castello medioevale.

7.Per gli amanti della storia: San Roque

A pochi km da Sotogrande si trova la cittadina di San Roque, costruita nel Settecento dagli abitanti di Gibilterra esiliati in seguito alla conquista della città da parte della flotta anglo-olandese all’inizio del Settecento. San Roque ha un bel centro abitato caratterizzato dai tipici patios andalusi decorati con gli ‘azulejos’ (mattonelle dipinte di vivaci colori), e dotato di una arena (Plaza de toros) fra le più antiche di tutta l’Andalusia, della chiesa di Santa Maria Encoronada del 1735 decorata con molte statue di legno originali e reliquie, e del notevole Museo di Carteia, che conserva importante materiale archeologico romano proveniente dal sito che dal 200 a.C. fino alla caduta dell’Impero fu l’avamposto alle ‘Colonne d’Ercole’. Carteia, a 5 km da San Roque, un tempo città fenicia del VII secolo a.C. divenne poi una Colonia libertinorum romana, ed è la più antica colonia romana fuori dal territorio italiano.

Un’idea diversa: il centro storico di San Roque è pieno di deliziosi bar e locali tradizionali dove è possibile gustare tapas, piatti tipici, vini, birre e sidro del territorio. E’ usanza fare il cosiddetto ‘giro delle tapas’, assaggiando in ogni posto una specialità.

L’Almenara Resort

8.Per chi cerca movida e shopping: il mercadillo di Sotogrande, Marbella e Malaga

Alla Marina di Sotogrande, accogliente porticciolo pieno di negozi e locali, si tiene un delizioso mercadillo di prodotti locali, abbigliamento, oggettistica, ogni domenica durante il giorno e in estate anche una sera a settimana.

A 55 km da Sotogrande si trova Marbella, vero cuore della Costa del Sol ideale per spiagge, shopping e locali. Di giorno si può spaziare fra le lunghissime spiagge piene di chiringuitos (i tipici chioschetti-bar andalusi), ma la vita notturna di Marbella, fra locali e discoteche, è altrettanto vivace. Una cinquantina di km più oltre si arriva a Malaga, città natale di Picasso, dinamica e vitale, piena di divertimenti e attrattive culturali. Dopo una visita al Museo Picasso Malaga o al Centro di Arte Contemporanea, nei locali i vini dolci locali offerti direttamente dalle damigiane si abbinano a tapas e piatti tipici. Da visitare anche il Teatro romano, l’Alcazaba, il Castello di Gibralfaro, la Cattedrale del ‘500.

 9.Per chi ama la cura del corpo, il relax e il benessere

L’Hotel Almenara è dotato della Spa Elysium, un autentico tempio del relax per il corpo e la mente. Un team di esperti professionisti propone una ricca selezione di trattamenti benefici per bellezza e benessere. Un allenamento nell’area fitness seguito da un tuffo rigenerante nella piscina dinamica con idroterapia o da un massaggio è un’ottima ricetta per la remise en forme. L’Hotel Almenara offre attività sportive che soddisfano ogni interesse: dalla scuola di golf al centro equestre, dai campi da tennis a quelli da paddle tennis. La spiaggia, presso la quale si trova un beach club di proprietà dell’hotel, è comodamente raggiungibile grazie a un servizio navetta gratuito.

 10.Ideale per il soggiorno: l’Hotel Almenara di Sotogrande

Le 148 camere sono arredate in stile mediterraneo e godono di un panorama rilassante sui campi da golf. L’Hotel Almenara dispone di camere lussuose, due ristoranti di livello internazionale e una Spa. L’Hotel è collegato da una navetta gratuita al proprio beach club privato “Cucurucho”, distante circa 10 km. L’Aeroporto di Malaga si trova a circa un’ora di distanza (110 Km). A pochi passi si trovano molteplici opportunità di svago. Prezzo della camera doppia da luglio a settembre: a partire da Euro 110,16 incluso 8% di tasse. Il prezzo comprende la prima colazione.

L’Hotel Almenara a Sotogrande fa parte di NH hotels (www.nh-hotels.com), il terzo gruppo alberghiero europeo con 394 hotel e 58.844 camere in 22 paesi tra Europa, America e Africa. Attualmente la società sta costruendo 54 nuovi hotel che forniranno complessivamente più di 8.000 camere.

Hotel Almenara (4 stelle)

Avenida Almenara, s/n. 11310 Sotogrande. Sotogrande/Cadice (Spagna)

Tel. +34.95.6582000 – Fax: +34.95.6582001 – E-mail: almenara@sotogrande.com