IL CENTROAMERICA DI KONRAD TRAVEL

Testo di Teresa Carrubba

Presentata alla stampa turistica romana la destinazione Centro America attraverso le proposte del tour operator Konrad Travel altamente specializzato per il continente America e l’intervento di Cata, Agenzia di promozione del Centroamerica.  Il Centro America, che mantiene ancora integro il fascino di una terra poco frequentata dal grande turismo, ben si rappresenta con i suoi sette stati, ognuno con interessantissime peculiarità. Guatemala, Belize, El Salvador, Honduras, Nicaragua, Costa Rica e Panama, infatti, pur avendo fili conduttori comuni a quella fascia continentale, come l’archeologia legata ai Maya, l’architettura coloniale e la natura, esprimono individualmente un’identità autonoma e una fisionomia caratteristica che li distinguono l’uno dall’altro. Questa realtà, unita alle dimensioni relativamente ridotte di ogni singolo stato, fa del Centro America un’occasione rara per poter visitare più paesi in uno stesso viaggio. “ Il Centro America si presta a pacchetti turistici multidestinazione, è infatti possibile visitare in abbinamento anche 3-4 paesi insieme.” Conferma Elisabetta Imbrogno, responsabile della comunicazione di Cata. “ La proposta Centro America è un prodotto emergente di qualità permeato dalla cultura maya, ha 17 siti archeologici dichiarati dall’ UNESCO Patrimonio dell’Umanità, vanta complessivamente l’8% dei parchi naturali mondiali, aree marine protette, città coloniali. Altra motivazione di viaggio in Centro America è la natura. Quindi si possono profilare due linee di itinerario: il tema archeologico supportato essenzialmente dalla Ruta Maya, che prevede Guatemala, Honduras, Belize ed El Salvador, e la proposta di -turismo attivo-, possibile in Costa Rica, Panama e  Nicaragua”.

Ed è proprio attraverso questi due indirizzi che le proposte di Konrad Travel, studiate con professionalità ed esperienza, permettono di conoscere e apprezzare il meglio del Centro America.

“I paesi del Centro America sono straordinari e affascinanti soprattutto per le loro caratteristiche individuali così diverse” ha dichiarato Gianluca Sposito, General manager di Konrad Travel “Tuttavia, quello che affascina maggiormente è la gente, che costituisce un’altissima percentuale dell’interesse per il Centro America. Attraverso il contatto diretto con queste popolazioni si percepisce quanto loro si sentano onorati della presenza dei turisti. L’orgoglio di un popolo autodeterminato qui è molto forte e arricchisce l’esperienza del viaggio. Per il Belize proponiamo il Fly & Drive, a cui di solito viene aggiunta l’estensione verso i cayos; cresce sensibilmente l’interesse per il Costa Rica, abbinabile con Nicaragua e Guatemala e per gli arcipelaghi del Panama Bocas del Toro e San Blas. Da più di 10 anni Konrad Travel è un operatore molto specializzato nel continente America con estensione Hawaii e Polinesia. Essere specializzati è la forma migliore per restare in maniera valida nel mercato del turismo che non accetta più un approccio generico alle destinazioni proposte. La nostra filosofia è quella del -taylor made-, senza essere legati a date o tour rigidi, anzi privilegiando lo strumento della flessibilità, che meglio fidelizza i clienti. “ ha concluso Sposito.

Considerando la possibilità di intraprendere un viaggio che copra più paesi del Centro America, quali sono i collegamenti interni? Ce lo ha spiegato Patrizia Berioli, Marketing Manager TACA Airlines GSA Italia

“TACA è la linea aerea di riferimento del Centro America sia per i collegamenti tra gli stati interni sia per l’avvicinamento tra questi e gli altri stati d’America. Recentemente ha concluso la fusione con la compagnia aerea di bandiera della Colombia Avianca, prendendo il nome di Avianca Taca e nell’ultimo anno ha aderito a Star Alliance. Questi due avvenimenti hanno portato ad un incremento dei collegamenti della compagnia, infatti abbiamo una flotta di 140 aeromobili con vita media di 5 anni e 100 destinazioni in 25 paesi attraverso un sistema operativo multi-hub: San Salvador, San José di Costa Rica, Lima e Bogotà.

IL CENTRO AMERICA IN PILLOLE

Il Belize, con le rovine maya di Caracol; bananeti verdissimi e foresta pluviale, in cui convivono siti archeologici di eccezionale bellezza, Xunantunich, Altun Ha e Lamanai; elementi in comune con le vicine isole caraibiche come i cayes formati dalla grande barriera corallina che si estende per ben 290 chilometri di fronte al Belize. Esempi di cayes di eccezionale bellezza sono il Great Blue Hole, un reef blu cobalto che scende a 124 metri di profondità, uno dei luoghi mito per i subacquei, e Ambergris Caye, meglio conosciuta come isla bonita, il caye più esteso di tutto il territorio belizegno. A buon motivo oltre un terzo del Belize è stato proclamato area protetta. Da novembre a maggio è destinazione meravigliosa. Il Costa Rica ricco di riserve naturali, ideali per un turismo avventura. Il Parco Nazionale Manuel Antonio è una piccola isola biologica dove sono stati identificati 346 specie vegetali ed una fauna di notevole differenziazione, con alcune specie in via di estinzione. Il parco del Tortuguero ubicato nella regione caraibica al nord-est del Costa Rica fu creato nel 1975 per proteggere le tartarughe verdi in pericolo di estinzione. Oggi vi nidificano centinaia di tartarughe che biologi di università anche di altri paesi studiano e proteggono. E’ un’avventura anche arrivarci. Bisogna percorrere un lungo tragitto da San José e 2-3 ore in barca lungo il fiume e si dorme nei lodge nel parco. Ciò permette di entrare gradualmente nell’atmosfera di questo luogo così suggestivo. L’alternativa è arrivarci con velivoli a 12 posti. El Salvador intriso di cultura maya, gode del fascino delle città coloniali come San Vicente, l’antica capitale Suchitoto, Metapàn, e Santa Ana. Dalla città coloniale di Apaneca, nella omonima regione montuosa e vulcanica, inizia la Ruta del Las Flores che offre la possibilità di incontrare i pueblos di questo territorio, etnie ancora vive e tutte da scoprire. L’Honduras vale un viaggio anche solo per le rovine di Copan il sito maya più importante al mondo, patrimonio mondiale dell’umanità. La sua caratteristica scalinata presenta rilievi e geroglifici dai quali gli archeologi hanno potuto decifrare la lingua maya. Guatemala, il fulcro dell’antico mondo maya, vive lo splendore di Antigua con la sua architettura coloniale dichiarata patrimonio dell’umanità, l’emblematico e coloratissimo mercato di Chichicastenang, il Lago Atitlan, sovrastato da tre vulcani e tra i cui paesaggi si possono scoprire le antiche tradizioni delle comunità indios. Nicaragua, caratteristica per le affascinanti città coloniali immerse in una natura vergine, tra montagne e vulcani attivi, foreste selvagge, laghi e fiumi e coste strepitose, antiche comunità indios, siti archeologici maya ed una rinomata gastronomia. Panama, grazie alle sue risorse naturali di grande bellezza e relativamente incontaminate, assiste ad una crescita graduale di un selezionato turismo balneare. Visitando Panama si esplorano le stesse rutas utilizzate dai conquistadores circa 500 anni fa.

 

www.visitcentroamerica.com

www.konradtravel.it

www.taca.com