AL VIA IL TOURFILMFESTIVAL DI LECCE

 

PROTAGONISTI I BALCANI

LECCE – Con una solenne cerimonia che si svolgerà mercoledi 20 giugno nel salone consigliare della Provincia, sarà dato il via al Festival Internazionale del Film Turistico che quest’anno celebra anche il giubileo d’oro per i cinquant’anni dalla sua fondazione, essendo nato a Venezia nel 1962 e che da
quattro anni, ha scelto la Capitale del Barocco come sede permanente.
A presiedere la cerimonia ufficiale con il presidente della provincia Antonio Gabellone e l’assessore al turismo Francesco Pacella, il presidente del Festuval Cosimo Durante, il direttore
Antonio Primiceri e il presidente onorario e fondatore Antonio Conte.

in alto: Antonio Conte

Numerosi anche i produttori e registi di documentari turistici italiani e stranieri che giungeranno persino dal lontano Pakistan, dalla Siberia, dall’Usbekistan e da altre regioni di tutti i continenti.
Sono oltre trecento i film pervenuti alla giuria che ne ha selezionati oltre cento ammessi a concorso
e che saranno proiettati al pubblico.
Dopo le Seichelles e il Messico degli anni precedenti il Paese Ospite d’Onore di questa edizione 2012, sarà la Bosnia Herzegovina, il giovane Paese balcanico che, superati gli anni della guerra, si avvia ad essere u n protagonista del turismo europeo con gli oltre tremila turisti pellegrini provenienti da tutto il mondo e che ogni anno, dopo essersi recati alla Madonna di Medjugorie, fanno poi tappa a Mostar e Sarajevo
Da Sarajevo giungerà a Lecce anche una numerosa delegazione guidata dalla ministra per il Commercio e Turismo della Bosnia Herzegovina Gorana Slaktovic e dalla responsabile dello stesso dicastero per l’etnia serba, rappresentata nello stesso parlamento bosniaco.Branca Diuric, oltre al presidente della Camera di Commercio con l’estero Bruno Bojic e il presidente degli albergatori

inalto: Gorana Slaktovic
Amir Hadzic i quali parteicperanno ad una tavola rotonda sul “Turismo della Perestrojca”
Saranno presenti anche due troupe televisive una di Sarajevo e quella nazionale di Belgrado.
Dalla Croazia invece, presente con ben quindici films in concorso, anche la radio-tv di Zagabria
e il direttore generale dell’Ente per il Turismo croato, Bruno Bulic.