GRIFFIN’S RESORT

PERFETTO CONNUBIO FRA PASSATO, PRESENTE E FUTURO

Testo di Raffaella Ansuini

 

Un tempo residenza nobiliare, oggi il Griffins’ Resort è un perfetto e sapiente connubio fra gli standard artistici della tradizione del luogo e soluzioni moderne. Immerso in 86 ettari, il Resort, in località San Faustino, dista appena 15 chilometri da Orvieto (Tr) e poco più da località quali Assisi, Cascia, Foligno, Gubbio, Norcia, Perugia, Spello, Todi. Gli ospiti, se lo desiderano, potranno effettuare escursioni giornaliere in queste splendide città della regione Umbria e ricevere, dallo staff del Griffin’s, oltre ai programmi degli eventi più importanti, suggerimenti su percorsi tematici, in mountain bike, a cavallo, accompagnati da gustosi cestini picnic. L’Umbria, regione di straordinaria bellezza, è infatti tutta da esplorare grazie alle proprie infinite attrattive che, dall’arte alla gastronomia, raccontano la nostra storia: le vestigia della civiltà etrusca, il periodo romano, quello medievale con le cattedrali di Assisi e Orvieto e i palazzi di Todi, Perugia e Gubbio, i dipinti del Pinturicchio e del Perugino risalenti al Rinascimento, per citare solo alcuni dei capolavori che questa terra  offre. Ad attendere invece coloro che vogliano restare nelle vicinanze del resort, splendide passeggiate lungo i sentieri che da esso si diramano. A fare da colonna sonora… il silenzio.

L’intimo legame del Griffin’s Resort con il passato e il valore attribuito alla storia è sottolineato dal nome delle camere, legato ognuno a una divinità del pantheon etrusco a cui si ispira. Quindici in totale di cui tre con accesso indipendente; una con meravigliosa vista sulla vallata è parte integrante della villa, mentre le altre due sono collocate nelle vicinanze. Ogni camera è diversa: la grandezza, la forma e la disposizione variano, ma tutte sono magnificamente arredate con colori e tessuti naturali, legni scuri e tappeti. Tocchi di moderna eleganza si contrappongono al mobilio antico. Il giardino, più simile a un parco per dimensione e disposizione, con il suo verde ininterrotto che collega le costruzioni al resto della tenuta, appare come un “tutto coerente”, perfetta combinazione di elementi naturali e artificialmente costruiti, ma dove la spontaneità trionfa sull’artificio. I sentieri, per gli amanti delle passeggiate, i prati, i cespugli di rose, le aiuole creano un piacevole ambiente all’aria aperta, luogo di riposo, ombra e svago. Ma oltre al ruolo essenzialmente ornamentale, questo giardino esprime un ritorno alla natura, poiché alcune sue parti sono dedicate alla coltivazione di alberi da frutta, vigneti, oliveti, ortaggi, erbe aromatiche e officinali. La piscina, come uno specchio d’acqua naturale, non fa che riflettere il cielo, la flora circostante e gli straordinari effetti che la natura offre in ogni momento dell’anno.


La cucina mette in tavola il meglio della tradizione locale con classiche radici italiane, ma con una propria individualità, in un’ampia scelta di delizie gastronomiche create utilizzando gli ingredienti locali più freschi per gustare la ricca storia culinaria in ogni specialità. Dagli antipasti ai dessert il fine è quello di offrire la migliore produzione delle coltivazioni locali e del Griffin’s Resort, preparata da mani esperte ed eseguita con creatività insieme alla migliore scelta di vini. Piatti semplici che non fanno altro che esaltare i sapori. Menu stagionali e à la carte sono a disposizione di tutti, anche di coloro che non soggiornano al Griffin’s, previa prenotazione.
Il Griffin’s, oltre ad essere un resort, è anche un’azienda agricola: vigneti, ma anche frutteti, alberi di olivo, ortaggi per il consumo interno e allevamento del bestiame. Lo sviluppo dell’eccellenza nella gastronomia implica l’uso delle migliori materie prime, selezionate secondo alti standard di qualità, coltivate seguendo il naturale ritmo delle stagioni secondo metodi rispettosi dell’ambiente. La loro freschezza e genuinità esaltano il sapore di ogni menu e sono un essenziale contributo per la salute e il benessere fisico. E’ anche disponibile un piccolo punto vendita per poter acquistare i prodotti a marchio Griffin’s – della produzione del resort – di vino, olio e confettura di frutta.

A proposito di vino, la coltivazione dell’uva da vino è di considerevole importanza per l’azienda. Il raccolto è lavorato direttamente nell’azienda agricola. I grappoli migliori e pienamente maturi vengono selezionati e tutte le fasi del processo di lavorazione – la spremitura, il trattamento del mosto, la fermentazione, l’imbottigliamento e l’invecchiamento – vengono eseguite secondo alti standard di qualità e sorvegliate da un esperto enologo, al fine di produrre un vino bianco e un vino rosso che possano competere con i migliori della regione.
Nessun particolare è stato trascurato anche nella progettazione della cantina e nell’uso dei materiali. Per questa nuova costruzione è stato usato il tufo, pietra tipica della zona, poiché il vino deve essere protetto dalle temperature estreme, dalla luce e dalle vibrazioni. I clienti possono visitare, su richiesta, la cantina per vivere un’esperienza nuova e per conoscere i segreti di questa straordinaria forma d’arte.

NOVITA’ 2012 AL GRIFFIN’S

Per la prima volta il ciclo di produzione del vino – vendemmia 2011 – è stato realizzato interamente in struttura. Dalla raccolta delle  uve – rigorosamente effettuata a taglio a mano – alle varie fasi della vinificazione nella cantina Griffin’s, l’intero ciclo è stato sapientemente seguito dal nostro enologo. Il vino contenuto nei grandi serbatoi in acciaio refrigerati, è stato assaggiato anche dai clienti del Resort che, visitando la cantina, hanno avuto la possibilità di conoscerlo anche nelle varie fasi di lavorazione. La cantina interrata attenua perfettamente gli sbalzi termici, mantenendo una costante temperatura di fresco. La sua esposizione – protetta dall’irraggiamento diretto del sole – preserva il vino anche dalla luce diretta. Il ciclo sopra descritto è terminato il  18 giugno 2012 con l’imbottigliamento dello stesso, che avverrà anche questo, per la prima volta, in cantina. Macchine per l’imbottigliamento saranno pronte per seguire tutte le fasi, sotto l’occhio vigile degli esperti e dei collaboratori dell’azienda, fino all’etichetettura che farà conoscere il Griffin’s rosso e bianco,agli intenditori del settore. Il Griffin’s si sta preparando all’evento con alcuni mezzi tecnoclogici che riprenderanno l’evento e renderanno possibile a chi vorrà, di riviverlo nel tempo come prima vinificazione nella storia della cantina Griffin’s.

Inoltre ha visto la luce la realizzazione del giardino delle erbe officinali: a valle della piscina del resort, in un’ampia marchio di produzione distesa di prato, è stato realizzato un piccolo angolo di conoscenza botanica, che permetterà di fruire, conoscere, odorare e, all’occasione assaporare, le differenti piante con poteri curativi e culinari. L’idea di insieme del progetto, racchiude un disegno architettonico – un sole benaugurante che si irraggia sulla proprietà – e uno studio settoriale aromaterapeutico che prevede, per ogni  singola aiuola, l’insieme delle piante benefiche per la cura di ciascuna parte del corpo umano. L’effetto d’insieme traduce un trionfo di colori e di odori, che si protraggono lungo i “raggi del sole”, dei sentieri limitati da lavande che, partendo dal centro, conducono in diversi punti della proprietà.

Info e prenotazioni:
Griffin’s Resort
Località San Faustino 24 – 05018 Orvieto (TR) Italy.
Tel.+39 0763 616727; fax +39 0763 616716
www.griffinslands.com
reception@griffinslands.com